Lo so. So di essere una donna fortunata. E per questo ringrazio.

Ringrazio infinitamente e senza ritegno chiunque contribuisca a rendere reale il tanto o  poco che mi circonda

E allora mi rigiro nei pensieri, quelli che sfortunatamente non mancano mai e ne elaboro uno dei miei.Paranoia pura

Penso a quanto sia bello dare, dare senza riserve, senza quindi aspettarmi nulla in cambio. Quante volte l’ho fatto.E quante volte ho sentito dentro questa sana (o insana) sensazione di benessere diffuso, quasi fossi sul punto di ricevere le sacrosante stimmate.Già

Ma a questo punto non sarebbe anche il caso di reintegrare con un pò di ricevere?

Un’attenzione,una carezza,un abbraccio, un qualcosa insomma che mi faccia sentire importante, desiderata, apprezzata, un gesto che mi faccia capire che vale la pena di tener duro in questi (rari) momenti di sconforto, aspettando un miracolo che forse è solo nella mia testa.O nel mio cuore.

Ma si sa, bisogna essere in due per credere in qualcosa se vuoi che quel qualcosa abbia un senso, altrimenti è solo un’ossessione

Ed io ad ossessioni avrei già dato.