Sono settimane che il sabato sera rimango a casa. E non importa.Mi rilasso

Ma non faccio piú un sacco di cose.

Non faccio tardi la sera, non corro, non rido davvero di gusto, non fumo, ma quello ormai da tanto, non faccio da tanto neanche quella cosa che ci si bacia, ci si accarezza e ci si dona piacere a vicenda.

Si chiama ” amore”?

Nel frattempo la mia cuccia in centro, da bruco si sta trasformando in una splendida farfalla.

Splendida per me che ne sono innamorata,ovviamente. E ne seguo le evoluzioni .

Le sue e le mie.

Chi l’ha vista finora ha lasciato un suo commento, non necessariamente verbale.Perplessi e’ il termine giusto. Insomma vederla da’ ampio sfogo alla fantasia di chiunque, anche di chi ne deficita totalmente.

E questo mi piace. Non e’ banale.

E’ che alla fine ci si innamora sempre di chi ci assomiglia.

Qualcuno mi ha  detto che ho avuto un bel coraggio ad acquistarla.

Ma io l’ho sempre vista per quello che sarebbe potuta diventare.

Me l’ha insegnato Lui.

 

E comunque devo riprendere a correre. E’ l’unica cosa che mi manca davvero.