E’ da tanto che non scrivo. Non riesco a tirare fuori una sola parola.

Sara’ che prima c’erano  sogni, grandi, splendidi, difficili da realizzare.

C’era Lui, c’ero io e la piú grande e bella storia d’amore.

La nostra. O meglio, la mia.

Io senza un soldo, senza una casa e con un matrimonio in piedi.

Ora che non vivo piú di sogni, finalmente so che pur avendo avuto ognuna di queste cose, non sarebbe cambiato nulla.

Infatti ora ci sono io, la mia attività, la mia casa e una separazione in atto.

E Lui felice.Con lei, la Sua Fatina buona. E va bene cosi. Ormai non potremmo essere altro: due buoni amici che si conoscono da una vita. A volte anche noiosi

Con l’altro non e’ andata. Non ci siamo capiti. O forse non pensavamo ne valesse davvero la pena.  Lui ancora troppo coinvolto.  Troppo attento a fare il padre perfetto ai suoi occhi. L’ex moglie.

Allora eccomi qui.  La mia cuccia in centro quasi del tutto ristrutturata, il lavoro che non da tregua, i  figli che crescono e il direttore della mia banca, sposatissimo, che non vede l’ora di farsi una storia con me. Coglione.

Insomma tutto come da copione.

Alla fine ognuno prende quello che puó

Se ci fosse qualcuno disposto a dare.

E quel qualcuno non sono io