Cerca

ESTIKAZZI

Chiusa una porta, murala

Mese

giugno 2014

Di troiaggine ed amicizia

Disprezzatemi.
Tanto quanto io disprezzo me stessa .
Se possibile anche di più
Legata psicologicamente ad un uomo che non amo
Legata fisicamente ad un uomo che mi scopa e basta
Non esiste amore
Non esiste comprensione
Ne’ tenerezza
E non esiste nulla che possa fare per farmi amare
O capire
Perché non c’è nessuno da amare e da capire
C’è solo una madre
E una troia
Le due facce di una stessa medaglia
La mia
Arriveremo mai ad abbracciarci e a rimanere così , immobili, unici , a contagiarci le ossa e il dolore
Non domandiamoci nulla
Nessuno vale la pena tanto quanto noi

Ti voglio bene Andy

Annunci

E pensare che mi facevi pena

Il bello del vivere da soli e’ che puoi fare esattamente quello che vuoi quando vuoi e sopratutto dove vuoi .
Non devi nasconderti, non devi fingere non devi giustificare niente a nessuno.
Ora so come ci si sente ad essere come te.
Moltiplicato per migliaia di giorni.
Un orso, come ami definirti tu
Ora so perche’ quel giorno non sei venuto a prendermi alla stazione
So perché in tre anni non mi hai mai regalato neanche un cioccolatino
So perché ti faceva schifo tutto, anche mettermi una mano li.
So perché non mi hai mai abbracciato pur dormendo insieme ogni tanto
So perché difendevi ad ogni costo te e tutto quello che ti circondava
So perché nonostante mi avessi invitato tu , mi buttasti fuori di casa urlando e bestemmiando solo perché avevo toccato la tua persiana.
So perché da quel giorno non mi hai cercato neanche per chiedermi scusa

Perché sei un animale e non un orso come amavi definirti tu

Si può togliere l’uomo da un animale ma non l’animale da un uomo
E pensare che mi facevi pena

Blog su WordPress.com.

Su ↑