Chissà se riuscirò’ mai a farti stare davvero bene con me.
Un giorno
Forse perché io sono li da anni, pericolosamente vicina a te e quasi del tutto invisibile.
Chissà in quale angolo dei tuoi occhi abito. Ovunque sia, troppo lontano dal tuo cuore e da quella testa che non smette di pensare a lei.
Chissà se era davvero amore quella cosa che provavi, alla quale cerchi di dare un senso per tutta questa dannata sofferenza. Almeno ne sarebbe valsa la pena.
Chissà se passando al setaccio ogni attimo vissuto con lei, ogni gesto, ogni sguardo, scoprirai che si, lo era. Semplicemente amore.
Quella cosa alla quale non riesci a dare una spiegazione razionale, quella cosa che ti fa disperare e bere , bere tanto.

Abbiamo parlato, ci siamo accarezzati, ci siamo baciati, abbiamo fatto l’amore . Dolce e disperato , come sei tu, come siamo noi, corazzati e cinici . Dopo sei andato in cucina, abbiamo parlato ancora di lei . Tu hai pianto. E’ stato triste.
Al mattino mi è’ bastato il tuo sguardo.
Non eri più ubriaco.