Oggi ho imparato che esistono  limiti all’ umana sopportazione . Ed io li ho superati . Tutti. 

Investire il cento per cento sempre in ogni cosa logora da bestia  e reggere  vuol dire essere un equilibrista che  attaccato al trapezio rotea nell’aria senza neanche uno straccio di rete. 

Io sono così.  E purtroppo non riesco ad essere in nessun altro modo . Spingo tutto al limite ma ancora non mi spezzo. 

Oggi mi manchi più che in qualsiasi altro momento della mia stupidissima vita e non ho un solo modo , uno solo per farmi sentire da te.  O forse mi sentì ma sticazzi 

E tutto questo e’ crudele, assurdo, inspiegabile , triste 

Tu che sei parte di me . O solo quello che la mia mente si ostina ad immaginare . 

Solo una parola, una sola sarebbe sufficiente. Anzi no, l’oblio ci si addice