E’ notte fonda e non riesco a dormire. Maledetta insonnia.

Cambio posizione di continuo: pancia sotto senza cuscino , di fianco abbracciando il cuscino. Niente 

Provo a conciliare il sonno utilizzando qualche bel ricordo ,noi due mezzi ubriachi in cucina, sul divano, tv, coccole e chiacchiere, mangiare bere e fare i conti ( sempre con se stessi) . Ora che ci penso riesco a malapena a ricordare il tuo sorriso che magari  non sarà più  neanche lo stesso. Amarezza.

Allora provo con Claudiolabestia, di noi a fare quattro risate , la sua pseudo affascinante filosofia da malato terminale, sempre troppo malato e sempre troppo egoista per ricavarci un ricordo buono. Amarezza.

Allora  allungo  una mano e  ti trovo li, il pelo caldo e morbido e sempre pronto per le coccole . Non ho dubbi

Un cane e’ per sempre .